Come scegliere il miglior broker forex

Condividi:

Avere un conto presso un broker vuol dire avere accesso ai mercati dove comprare e vendere azioni, obbligazioni, ETF e svolgere operazioni di trading avanzate e operazioni nel Forex.

Sul mercato ci sono moltissimi operatori e riuscire ad orientarsi per scegliere il miglior broker forex può essere complicato se non si sa da dove partire.

Come trovare un broker forex affidabile e conveniente? Quali sono i fattori da tenere in considerazione per scegliere il nostro partner nel mondo degli investimenti? Vediamo alcuni criteri di selezione.

Regolamentazione del broker

È un aspetto molto importante che un trader che vuole operare nel Forex online deve verificare. Non tutti i Paesi regolamentano questo mercato allo stesso modo, così come sono diversi i requisiti per diventare broker.

Bisogna conoscere quali sono i Paesi in cui i Broker hanno una rigida regolamentazione e una stretta sorveglianza, attualmente, gli Stati che hanno un organo preposto alla vigilanza sono USA, Regno Unito, Eurozona, Giappone, Australia e Svizzera.

Affidabilità della piattaforma di trading

Questo aspetto dipende anche dalle comodità che cerca l’utente e del tipo di gestione che preferisce, se un’applicazione desktop o una piattaforma web in Java.

In ogni caso, per scegliere il miglior broker forex è importante che la piattaforma utilizzata non subisca rallentamenti e blocchi, soprattutto se la frequenza del trading dell’utente è molto alta.

 Al di là della frequenza di trading individuale, è importante scegliere piattaforme che offrono un elevato numero di opzioni operative, come grafici in tempo reale con cui poter fare comparazioni o altri strumenti che permettono di piazzare ordini con orari e livelli di prezzo prestabiliti.

Per capire se la piattaforma di un broker forex è affidabile, è consigliato scaricare la versione Demo e provarla per un po’ di tempo.

Capitalizzazione del broker

Un aspetto da non sottovalutare è la capitalizzazione, ovvero, la solidità economica del Forex Broker. Tutti i broker regolamentati devono raggiungere la soglia minima di capitalizzazione per poter operare, questa informazione aiuta i trader a comprendere se il broker che si ha intenzione di scegliere, sia una realtà solida. È importante ricorda che maggiore è la capitalizzazione e più affidabile è il forex broker.

Commissioni

Nel Forex non si pagano commissioni per entrare e uscire dal mercato, ma è presente comunque un costo: lo spread.

Tra i grandi broker lo spread dei cross è mediamente lo stesso, le variazioni sono davvero minime. Prima di scegliere la piattaforma da utilizzare per il trading, bisogna controllare con attenzione chi offre le condizioni più vantaggiose, cioè lo spread bid-ask più basso.

Servizio clienti

Nell’attività di trading è molto importante avere un supporto immediato ed efficiente nel caso si verificassero problemi tecnici o di qualunque altro tipo sulla piattaforma.

Il Forex è un mercato aperto 24 ore al giorno e l’investitore può aver bisogno di supporto in qualunque ora del giorno e della notte, per cui, assicurarsi che il broker fornisca sempre assistenza.

Altro fattore da considerare nel servizio clienti è la presenza della propria lingua e se ci sono diversi canali di comunicazione con l’assistenza come email, telefono e chat.

Deposito minimo

Un fattore importante soprattutto per chi è alle prime armi nel Forex online e vuole iniziare a investire ma non ha a disposizione grandi capitali.

Oggi, quasi tutti i forex broker permettono ai neo investitori di iniziare con poco, richiedendo come deposito minimo dai 100 ai 200 euro. E ci sono anche piattaforme che permettono di iniziare con poche decine di euro.

Versione Demo della piattaforma

Quasi tutti i broker trader più importanti mettono a disposizione degli utenti la versione demo della propria piattaforma.

Questo permette a chi è alla prime armi di provarne tutti gli strumenti operativi resi disponibili dal broker e testarne la qualità. È utilissima anche per iniziare a fare pratica investendo soldi finti per prendere familiarità con la piattaforma e con il mercato degli investimenti.  Un broker che non offre la possibilità di testare in anticipo la piattaforma è da scartare.

Conclusioni

Questi sono solo alcuni dei fattori da prendere in considerazione per scegliere il miglior broker forex online, criteri da cui partire per orientarsi tra i tanti operatori disponibili sul mercato.

Consigliamo di approfondire molto meglio la conoscenza dei singoli broker prima di fare una scelta definitiva.