Come diventare un trader

Prima di capire come diventare un trader professionista, spiegheremo cosa vuol dire fare attività di trading e come è possibile trarre dei guadagni, facendo attenzione anche alle possibili perdite.

Cos’è il trading online?

L’attività di trading è un’attività di compravendita di beni virtuali, l’obiettivo di un buon trader professionista è quella di cercare di ottenere sempre il maggior guadagno possibile da ogni operazione.

Un esempio pratico: acquistiamo un barile di petrolio per 100 $ e lo rivendiamo, dopo due ore, a 120$, in questo modo avremmo ottenuto un profitto di 20$.

Sembra semplice, ma in realtà ci sono molte variabili da prendere in considerazione, come la variazione del prezzo; tornando all’esempio precedente, se il barile di petrolio in quelle due ore ha abbassato il suo valore a 80$, il trader avrà avuto una perdita.

Per cui è importante avere ben chiaro che l’attività di trading online non è priva di rischi e che bisogna acquisire un po’ di esperienza prima di iniziare a investire cifre consistenti.

Lo scambio dei beni materiali e immateriali avviene sul mercato finanziario virtuale, nel caso dei barili di petrolio, si ha uno scambio di contratti, titoli virtuali che certificano il possesso di quella materia e che potranno essere rivenduti quando ci saranno le condizioni economiche più vantaggiose.

Diventare un trader professionista

Per diventare un trader professionista bisogna fare un percorso ben preciso che cercheremo di sintetizzare al fine di dare un’idea generale dei passaggi che occorrono per poter operare in questo campo.

Acquisire le competenze tecniche

Questo primo passo è importante e fondamentale se si vuole diventare un trader professionista, bisogna acquisire competenze tecniche per poter investire nel modo giusto sui mercati finanziari.

Se non si hanno molti soldi da investire nella formazione, è possibile studiare il materiale gratuito presente sul web e confrontarsi con altri trader, oppure, partecipare a degli eventi organizzati dai broker, in cui è possibile acquisire informazioni e confrontarsi con dei veri professionisti del settore.

Scegliere un broker

Dopo aver acquisito un minimo di conoscenza del settore, si passa alla scelta di un broker, ovvero una piattaforma di trading su cui aprire un conto e operare.

Ci sono numerose proposte, il consiglio è quello di valutarne il più possibile e scegliere il broker che offre le soluzioni più vantaggiose per il proprio business.

Ideare delle strategie e testarle

Dopo aver scelto la piattaforma di trading più adatta alle proprie esigenze, bisogna definire delle strategie di investimento e metterle alla prova, anche utilizzando un conto demo, questo passaggio servirà a comprendere meglio come fare i propri investimenti sui mercati finanziari.

Stabilire un budget e fare un investimento

A questo punto, dopo aver acquisito competenze tecniche e un minimo di esperienza, bisogna stabilire un proprio budget da investire in questa attività e iniziare a fare i primi investimenti.

Per avere successo non bisogna mai smettere di studiare, siamo in un settore in continuo movimento in cui occorre essere sempre aggiornati, provare nuove strategie e utilizzare tutti gli strumenti messi a disposizione dei broker per ottenere il meglio dai propri investimenti.

Condividi
0