Si può guadagnare ancora con i Bitcoin?

Continua anche in questo mese di marzo l’andamento schizofrenico delle criptovalute con quotazioni le cui oscillazioni riprendono sempre più da vicino le montagne russe.
L’andamento dei mercati nel corso delle ultime due settimane ha naturalmente portato ad un rimescolamento delle carte alle spalle di Bitcoin, moneta virtuale che conserva di gran lunga la propria posizione di vertice, dall’alto dei quasi 69 miliardi di dollari di capitalizzazione. Andiamo però a vedere il dettaglio.

Un ottimo momento per Litecoin, Binance Coin e Stellar

Se la divisa digitale attribuita a Satoshi Nakamoto è assolutamente inattaccabile, alle sue spalle è da registrare l’ottimo momento di Litecoin, Binance Coin e Stellar, che occupano rispettivamente la quarta, la settima e la nona posizione nella classifica redatta da Coinmarketcap.
Litecoin, in virtù delle ultime performance vanta circa 100 milioni di vantaggio su EOS, mentre Binance Coin è tornata a minacciare il sesto posto attualmente in mano a Bitcoin Cash.
Per quanto riguarda Stellar, tutti si attendono ormai il sorpasso a Tether, che la porterebbe in ottava posizione, con un rally impressionante in questo mese di marzo, che l’ha vista raddoppiare in pratica il proprio valore, confermando le previsioni che ne avevano accompagnato l’avvento. Rimane invece immutato il podio, ove alle spalle di BTC continuano a stazionare Ethereum e Ripple, la cui capitalizzazione si attesta rispettivamente a 14 e 12,8 miliardi.

Il podio delle criptovalute

Il Bitcoin insomma, sembra ancora inattaccabile, nonostante un andamento zoppicante nel corso degli ultimi mesi che ha ovviamente rilanciato la discussione sul suo futuro.
Se in pochi hanno preso sul serio le previsioni di Zhu Fa, amministratore delegato di una società di mining pool, il quale ha addirittura predetto l’esplosione della quotazione di BTC in una forchetta a dir poco ampia tra 74mila e 740mila dollari, sono invece state ascoltate quelle degli analisti di Canaccord Genuity Capital Markets.
In un loro recente rapporto proprio loro hanno deciso di andare contro le previsioni della maggior parte degli esperti, secondo i quali BTC nel prossimo futuro dovrebbe attestarsi a quota 10mila dollari, prevedendo invece il suo ritorno ai massimi storici, 20mila dollari, entro il marzo del 2021. Secondo queste previsioni è possibile ancora guadagnare con i Bitcoin.
Una previsione fondata su un precedente storico, quello che ha visto la contrazione della quotazione della regina delle cryptocurrency e poi l’esplosione tra il 2011 e il 2015. Un andamento che il Bitcoin potrebbe ripetere nei prossimi anni, per la gioia dei tanti aficionados ancora pronti a giurare sui magnifici destini non solo di BTC, ma dell’intero comparto delle divise virtuali.

Condividi
0