I bonus e le agevolazioni attualmente in vigore per i disoccupati

Condividi:

download

Attualmente è in vigore un’agevolazione che consente alla imprese di assumere persone disoccupate con una riduzione del 50% della spesa contributiva previdenziale.

Si tratta di un bonus molto importante che aiuta il datore di lavoro ad assumere nuovo personale nella propria azienda, cercando di favorire l’assunzione dei giovani e diminuire la disoccupazione.

Ma come funziona?

Chi può avere accesso alle agevolazioni

Coloro che decideranno di assumere personale con le seguenti caratteristiche:

uomini o donne con almeno 50 anni di età e “disoccupati da oltre dodici mesi”;

donne di tutte le età che vivono in arie svantaggiate e  “prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi”;

donne di tutte le età con una professione o di un settore economico caratterizzati da un’accentuata disparità occupazionale di genere e “prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi”;

donne di qualsiasi età, residente ovunque e “prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno ventiquattro mesi”.

I vantaggi

Il vantaggio è disposto dalla l.92/2012 è consiste nella riduzione della spesa contributiva, nella spesa che il datore di lavoro sostiene per pagare ogni mese l’inps ai fini pensionistici del lavoratore dipendente.

La riduzione della spesa contributiva è valida per:

  • contratto a tempo indeterminato
  • contratto a tempo determinato
  • trasformazioni di contratto a tempo determinato in tempo indeterminato
  • contratto di lavoro part time
  • assunzione a scopo di somministrazione
  • contratto per soci di cooperative

La durata

Dipende dal tipo di contratto che si attiva, per questo motivo, l’agevolazione avrà una durata pari a 18 mesi per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato, 12 mesi per quelle a tempo determinato.

Come fare richiesta dell’agevolazione

Il datore di lavoro deve collegarsi al sito dell’INPS e scaricare e inviare il modulo a disposizione presso il c.d “Cassetto previdenziale Aziende”. Il modulo dovrà essere inviato prima dell’invio della denuncia contributiva: tale successivo modulo dovrà infatti indicare e contenere la contribuzione agevolata.

Per domande e chiarimenti contattare il call center al numero 803164 dell’INPS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *