I gadget: lo strumento giusto per migliorare la reputazione della tua azienda

I gadget funzionano come un mezzo di comunicazione. Essi fanno muovere l’immagine dell’azienda e ne creano significati in virtù del loro aspetto. Questo significa che se regalate borracce da running darete l’idea di essere sportivi e attuali mentre se opterete per una penna comunicherete di voi serietà e professionalità standard.

Il problema si pone qualora doveste scegliere un gadget scadente che non funziona o che si rompe dopo pochi utilizzi, dando di voi un’immagine sbagliata. Ecco perché scegliere l’articolo giusto e personalizzarlo con una certa attenzione e qualità darà di voi un’ottima impressione. Dando un’occhiata su www.gedshop.it troverete tanti spunti di acquisto e tante idee al miglior prezzo sul mercato.

Perché i gadget migliorano l’immagine aziendale

I gadget sono un mezzo di marketing importante perché espongono il brand e ne aumentano la popolarità e le possibilità di farsi conoscere da nuovi clienti. Le penne USB sono oggetti comunui e che tutti possediamo. Dato che si tratta di uno strumento ad utilizzo diffusissimo, immaginate quante volte la chiavetta USB personalizzata con il logo della vostra azienda possa essere vista nell’arco di una giornata. Moltiplicate le possibilità per cento chiavette USB e avrete un’idea di quanto i ritorni su questo tipo di investimento possano diventare interessanti. Con il gadget non solo fate girare il vostro logo ma avete la possibilità di ringraziare un cliente fidelizzandolo e di trovarne nuovi gratificandoli con l’omaggio. I gadget possono essere un valido mezzo di comunicazione anche interno perché si può rivelare un regalo molto gradito dai dipendenti o collaboratori.

Il gadget adatto a ogni occasione

Non bisogna scegliere il gadget perfetto seguendo i nostri gusti personali ma ragionando piuttosto sui gusti di chi è destinato a riceverlo. Prima analizzate il pubblico a cui è rivolto il gadget e ragionate su cosa potrebbe trovare utile e piacevole. Se avete clienti appassionati di fitness è facile, ma se avete clienti misti e omogenei è preferibile scegliere oggetti d’uso comune e personalizzarli con un tocco di originalità. Imparate a non andare troppo sul risparmio perché se il gadget è inutile o non funziona farete un danno alla vostra immagine aziendale. Se regalate una chiavetta USB assicuratevi che lo spazio di archiviazione sia almeno di otto giga per non omaggiare i clienti di un prodotto pressoché inutile.

Personalizzare e farsi riconoscere

Perché è così importante la personalizzazione nel marketing? Si tratta di un concetto molto in voga al giorno d’oggi per via del web e delle possibilità di concorrenza triplicate rispetto ai mercati tradizionali. Per emergere online è necessario raggiungere una specifica nicchia di pubblico e abbandonare le pretese generaliste. Piacere a tutti, oggi, è difficilissimo. Ecco perché si parla di personalizzazione come leva per migliorare il marketing della propria azienda. Personalizzare significa aggiungere un tocco di creatività che vi rende riconoscibili tra migliaia di altri vostri competitor. Facile, vero? No, non lo è. Non è facile ma nemmeno impossibile. Pensate fuori dalle righe e immaginate come colpire l’attenzione con efficacia ma senza troppo clamore.

Come si presenta un gadget ben riuscito

Per permettere alle persone di avvicinarsi alla vostra azienda dovrete quindi partire da ciò che piacerebbe loro ricevere e ciò che colpirebbe la loro attenzione. Un’idea per trovare ispirazione è quella di guardare come molti professionisti hanno trasformato il loro biglietto da visita in un oggetto di quotidiana utilità o che ricordasse il settore lavorativo nelle forme. Copiare non è una buona pratica ma lasciarsi ispirare da chi ha già ideato qualcosa di efficace e di bello da vedere è un ottimo modo per trovare l’idea giusta. Non basta apporre un logo su un accendino per aver realizzato un buon gadget. Occorre anche quel dettaglio in più che dia un tocco di personalità e che alla vista riconduca immediatamente al nome della vostra azienda.

Condividi
error0