Il prestito per privati

Un privato cittadino può incorrere nell’esigenza di disporre di denaro contante.

Può capitare di pianificare o di dover effettuare degli acquisti senza, però, avere la possibilità di aspettare del tempo per accantonare la somma necessaria.

Le motivazioni sottostanti possono essere le più varie: pensiamo, ad esempio, al saldo di un idraulico per un grave imprevisto domestico, all’acquisto di una nuova auto o di un nuovo elettrodomestico.

Chi concede un prestito ad un cittadino privato?

Le società di intermediazione creditizia, cioè le finanziarie, sono specializzate nell’erogazione di prestiti a privati e, generalmente, poggiano a loro volta su uno o più istituti di credito con i quali collaborano.

Esse vengono incaricate della gestione della pratica e dei rapporti con la banca che successivamente erogherà il credito.

Ad oggi, esistono due modalità per la presentazione della domanda:

  • Offline, quindi, mediante un appuntamento fisico con un intermediario;
  • Online, quindi, più rapide, secondo le quali è possibile completare l’operazione con comodità via web da casa.

Quanto costa chiedere un finanziamento?

Il rivolgersi ad una finanziaria per richiedere il proprio prestito ha un costo, determinato dall’importo di una commissione e dal tasso di interesse.

Il tasso di interesse dipende da alcuni fattori quali la somma del credito, la sua durata e il suo scopo e, in base alle attuali condizioni di mercato, può oscillare tra il 4,5% (applicabile se si possiede una casa di proprietà) e il 10% (che coincide con il valore massimo previsto per legge).

È fondamentale prestare la massima attenzione alla combinazione di queste voci per evitare spiacevoli sorprese in merito all’importo da coprire in futuro.

Requisiti di accesso

Chi può richiedere un prestito personale? Riportiamo i requisiti che necessariamente bisogna possedere:

  • Residenza svizzera o regolare permesso di soggiorno (in caso di permesso B, deve essere valido da almeno 6 mesi);
  • Età compresa tra i 18 e i 69 anni;
  • Un salario mensile minimo compreso tra i 2500 e i 2900 CHF (l’importo varia in base alle regole dell’istituto scelto).

Quanto può essere erogato e come si può spendere il denaro ricevuto?

L’importo erogabile varia da un minimo di 1000 a un massimo di 250.000 CHF.

La somma ottenuta può essere impiegata solo per spese ad uso privato.

Riportiamo alcuni esempi di acquisti concessi, a titolo del tutto informativo:

  • Acquistare una nuova auto o un altro bene durevole;
  • Utilizzare la liquidità per dare la caparra per la casa o riscattare e riprendere un prestito esistente;
  • Acquistare mobili;
  • Ristrutturare la casa;
  • Disporre di liquidità per altri impieghi, come ad esempio per motivi di studio.

Generalmente, è possibile, anche se sconsigliato, impiegare un prestito per pagare beni di consumo quali vacanze e matrimoni.

Come richiedere un finanziamento con ECO TCA

ECO TCA opera nel settore dell’intermediazione finanziaria da oltre 30 anni.

I principali settori, in cui è presente con intermediari regolarmente iscritti all’albo, sono i seguenti:

  • prestiti,
  • cambio,
  • tasse,
  • ipoteche,
  • assicurazioni.

In linea con il mercato, eroga prestiti dai 1000 ai 250.000 CHF.

Istruzioni per presentare la richiesta

Per richiedere velocemente un prestito, è necessario:

  1. Compilare la richiesta online;
  2. Attendere la chiamata del consulente entro 24 ore lavorative.

Laddove l’esito dei controlli reddituali e patrimoniali avesse esito positivo, il cliente potrà disporre del denaro sul conto corrente bancario entro 14 giorni.

A quanto ammontano i costi con ECO TCA?

I servizi forniti per la consulenza e la mediazione sono totalmente gratuiti.

La provvigione è a carico della banca e il cliente non dovrà sostenere alcuna spesa.

Sono le banche, invece, a definire i tassi di interesse che, ad oggi, oscillano mediamente tra il 7/8% e il 10%.

Si devono spendere due parole in più, invece, per il credito generato attraverso le carte: il tasso di interesse applicato può arrivare al 12% ed è quasi sempre superiore al tasso di un finanziamento. In questi casi, è di competenza dell’intermediario cercare la soluzione più vantaggiosa di ripresa in un unico prestito.

Quali documenti servono?

È necessario presentare:

  • La richiesta di credito compilata online;
  • Un documento d’identità valido (carta d’identità, passaporto svizzero o permesso di soggiorno);
  • Le ultime 3 buste paga.
Condividi
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *