L’importanza del master per lavorare come giurista in un’azienda

Condividi:

La laurea in giurisprudenza è sempre una delle più ambite dagli studenti che stanno scegliendo un percorso universitario.

Tuttavia, al termine del corso di studi e una volta ottenuto il titolo, partecipare ad un master di specializzazione è importante per completare la formazione e inserirsi con successo nel mondo del lavoro.

Arricchire e integrare la formazione universitaria con un percorso che offra la possibilità di approfondire le proprie competenze nel contesto del business, è una condizione indispensabile per ricoprire un ruolo professionale all’interno del settore giuridico.

Quale master scegliere per diventare consulente legale d’impresa

Un giurista che opera all’interno di un’azienda deve possedere una preparazione completa in entrambi i contesti, quello della giurisprudenza e quello del management. Con la normativa in continua evoluzione, il consulente legale di un’azienda deve essere in grado di interagire e rapportarsi con tutta l’area dirigenziale, al fine di assicurare la perfetta e totale conformità alla legge e consentire uno sviluppo economico costante.

Per esempio, il master per lavorare in azienda come giurista offerto da ISTUD Business School, permette di accedere a lezioni teoriche ma anche di fare pratica individualmente e in team affrontando casistiche reali. Lezioni in aula, studio di situazioni particolari, apprendimento delle tecniche di business e utilizzo di strumenti digitali sono solo alcuni tra i percorsi che i partecipanti al master dovranno affrontare.

Il master offre una serie di strumenti che permettono agli studenti di inserirsi rapidamente e senza problemi nel mondo del lavoro: incontri con professionisti del settore legale, esperti di management e dirigenti, possibilità di partecipare a periodi di stage in contesti lavorativi prestigiosi, continui contatti con le aziende anche dopo il termine del master per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro.

Di cosa si occupa un consulente legale in azienda?

La presenza di un professionista legale in azienda si riferisce a diverse situazioni, sia di carattere puramente legislativo sia di natura amministrativa, manageriale e finanziaria.

Sostanzialmente, un consulente legale si occupa di procedure manageriali, di tributi e assicurazioni, gestisce i rapporti con le risorse umane e i sindacati e la contrattualistica, controlla la conformità alla normativa per la privacy, rileva e gestisce le probabilità di rischi in azienda e, ovviamente, offre la propria consulenza nel contesto delle norme legislative e dei relativi adeguamenti.

Un percorso di studi personalizzato e innovativo

Ogni studente possiede un suo stile personale e un proprio metodo nell’affrontare un percorso formativo: per tale ragione, un master di livello per diventare giurista o consulente legale d’impresa necessita di offrire un servizio di career coaching personalizzato e progettato su misura per ogni partecipante.

Durante il proprio periodo di studi, infatti, ogni studente deve avere l’opportunità di essere costantemente seguito e affiancato da un professionista che lo aiuti a valorizzare le proprie doti e a redigere un curriculum, al fine di mettere in risalto non solo le competenze ma anche le attitudini e le qualità personali.

Un master per diventare giurista all’interno di un’azienda generalmente non si limita a offrire una base di competenze tecniche e teoriche, ma anche a preparare ogni studente a trasformarsi in ciò che desidera.

Agli incontri con il career coach si affiancheranno ulteriori momenti in aula per imparare a gestire la propria professionalità e proporla nel mercato del lavoro con un metodo adeguato.

È molto importante che i partecipanti al master siano in grado di addentrarsi nel mondo del lavoro con le idee chiare, orientandosi nella direzione più adatta e raggiungendo con relativa facilità i propri obiettivi.