Quanto guadagnano poliziotti e carabinieri?

Nell’ultimo periodo le forze armate stanno riscuotendo sempre più successo tra gli uomini ma anche tra le donne, sono numerose quelle che ogni anno decidono di intraprendere questa strada, ma come si diventa poliziotti e carabinieri? Quanto guadagnano e quando vanno in pensione?

Prima di rispondere a queste domande spiegheremo la distinzione tra Polizia di Stato e Carabinieri, spesso considerate erroneamente la stessa cosa.

Differenza tra Polizia di Stato e Carabinieri

La Polizia di Stato si occupa della sicurezza pubblica, dipende dal Dipartimento della pubblica sicurezza e dal Ministero dell’Interno. I ruoli che si possono ricoprire all’interno della Polizia di Stato sono agenti, assistenti, ispettori, sovrintendenti, funzionari e dirigenti.

Il loro compito è quello di prevenire i crimini pattugliando le strade delle città, inoltre, si occupano di mantenere l’ordino pubblico durante manifestazioni di ogni tipo.

I carabinieri costituiscono una delle quattro forze armate della Repubblica Italiana, insieme all’Esercito, la Marina Militare e l’Aeronautica Militare, si tratta di una forza armata autonoma anche se dipendente dal Ministero della Difesa.

I ruoli presenti all’interno sono: appuntati, carabinieri, brigadieri, marescialli e ufficiali; le loro funzioni si suddividono in compiti militari, compiti di polizia e compiti speciali, inoltre, possono svolgere anche missioni all’estero e supportare la polizia per controllare la sicurezza civile.

 Come si diventa Poliziotti?

Per diventare poliziotti bisogna partecipare e vincere il concorso pubblico che viene bandito ogni anno sulla Gazzetta Ufficiale, possono prendervi parte, oltre a chi ha fatto il volontario presso una forza armata, anche dei cittadini provenienti dalla vita civile.

Per partecipare bisogna avere la cittadinanza italiana, avere un’età tra i 18 e i 29 anni, avere idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di polizia, essere in possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado, non essere stati espulsi da forza armate e corpi militai e non aver riportato condanne.

Successivamente bisognerà superare vari esami e prove di efficienza fisica e accertamento delle condizioni psichiche, i vincitori del concorso dovranno fare un corso di formazione di un anno presso una delle Scuole di Polizia presenti sul territorio.

Come di diventa carabinieri?

Per diventare Carabinieri bisogna superare un concorso pubblico aperto a tutti i cittadini italiani in possesso di diploma di maturità e avere alcuni requisiti specifici come il non aver avuto condanne o procedure penale, avere la cittadinanza italiana e avere alcuni requisiti fisici e psichici.

Possono partecipare al concorso i civili da 17 a 26 anni o i militari con grado di Maresciallo ordinario che vogliono partecipare al concorso interno senza vincolo di età, mentre i militari che vogliono diventare sottotenenti non devono avere più di 28 anni.

Per accedere all’Arma e diventare carabinieri bisogna rispettare un preciso iter a seconda il grado che si vuole ricoprire, nel caso del Carabinieri Semplice bisogna fare un anno di volontariato presso l’arma, poi fare un corso da allievo della durata di 6 mesi e infine superare il concorso.

Quanto guadagnano poliziotti e carabinieri e quando possono andare in pensione?

È difficile stabilire con precisione quanto guadagnano poliziotti e carabinieri, poiché lo stipendio dipende dal grado ricoperto, prendendo come esempio il grado più basso, possiamo dire che un Carabinieri Semplice guadagna annualmente circa 18.400 euro lordi, mentre un Agente di Polizia circa 17.485 euro lordi.

Anche per andare in pensione, ci sono diversi fattori da valutare ma in linea generale, per l’anno 2018, l’età minima per la pensione di anzianità per Carabinieri e Polizia di Stato è di almeno 57 anni e 7 mesi, con almeno 35 anni di contribuzione versata.

Gli importi delle pensioni variano a seconda del grado e del ruolo ricoperto e, secondo alcuni studi statistici, variano dai 2.500 ai 6.500 euro.

Fonte: https://www.economia-italia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *