Dove vivere bene e con pochi soldi

Scegliere di cambiare vita trasferendosi in un paesi all’estero è una decisione ormai presa da molti italiani in quanto le condizioni di vita risultano essere buone e poco dispendiose da un punto di vista economico. Per alcuni nuclei familiari non basta imparare a risparmiare, occorre un cambio netto per poter non solo sopravvivere ma godersi la vita senza arrivare a fine mese con mutui e prestiti che incalzano.

Scopriamo insieme quali sono i Paesi dove si può effettivamente vivere bene e con pochi soldi.

I Paesi dove si spende poco

La lista dei Paesi migliori per spesa e qualità della vita comprendono sia l’Europa che altri continenti.
Partendo dal nostro continente le mete più economiche e con buoni stili di vita risultano essere la Bulgaria, le Isole Canarie ed il Portogallo.

La Bulgaria è un Paese che pochi prendono in considerazione ma che ha notevoli vantaggi. Il primo è quello di essere ad una distanza modesta dall’Italia, in quanto la capitale Sofia si raggiunge in sole due ore di volo dal nostro Paese. Essendo in Europa non ha nessuna limitazione per ottenere i visti e per avere la residenza è sufficiente possedere un normale contratto di affitto e la carta di identità. I prezzi sono molto vantaggiosi, infatti un pranzo medio per due persone costa sui 20 euro e l’affitto di un’appartamento in centro circa 220 euro al mese. I prezzi delle case sono competitivi e partono dai 10.000 euro mentre a livello climatico, essendo vicina a Grecia e Turchia, risulta piacevole soprattutto in estate. Un altro vantaggio a detta dei residenti è che le persone sono affabili e gentili.

Restando in Europa le Canarie in Spagna restano una delle mete più gettonate per scappare dall’Italia. Le isole di quest’arcipelago si trovano a 4 ore di volo dall’Italia e per viverci è necessario possedere il Nie (numero identificativo per gli stranieri) che consente di avere il diritto all’assistenza sanitaria gratuita. Per potervi risiedere è necessario dimostrare di avere un regolare contratto di affitto ed un grande vantaggio è dato dal costo relativamente basso del prezzo delle case. Un affitto in centro costa 450 euro.

Un ultimo Paese europeo da considerare è il Portogallo. Quest’ultima è considerata la nazione dell’Europa Occidentale più economica in assoluto. I costi delle case, secondo il sito Remax, partono dai 10.000 euro per quelle in centro da restaurare e con soli 40.000 euro si possono trovare soluzioni accettabili in centro. La nazione portoghese è un’ottima meta per tutte le persone che cercano una decrescita felice.

Nelle vicinanze dell’Europa un luogo interessante è la Tunisia. Con un’ora e mezza di volo la si può raggiungere e per ottenere il permesso di soggiorno è necessario solo presentare il proprio passaporto. Inoltre bisogna avere un contratto di locazione valido ed aprire un conto corrente presso una banca locale. Sbrigate queste pratiche si potrà ottenere il permesso di soggiorno temporaneo valido per 2 mesi e successivamente sarà rilasciato quello definitivo di validità biennale e rinnovabile. Il grande vantaggio è dato dai prezzi che sono davvero molto bassi. Un pranzo costa in media 13 euro ed un litro di benzina solo 70 centesimi di euro. Discorsi analoghi riguardano i prezzi degli affitti. Nel centro della città si possono trovare buone soluzioni per soli 260 euro.

Le altre mete più gettonate negli altri continenti dove vivere bene e con pochi soldi si trovano in Asia e nel Sud America.
In Asia una delle zone più economiche è la Malesia dove l’affitto mensile si aggira sui 250 euro ed un pranzo fuori sui 5 euro. Il costo di una pinta, bevanda tipica del posto, è di 2 euro ed il costo di un taxi è di soli 2 euro.
Nell’America latina un posto degno di nota è Panama. La Repubblica caraibica forte del trattato di amicizia stipulato con il nostro Paese è una destinazione interessante soprattutto per chi ha un’attività commerciale.
Le tasse quasi nulle ed il costo degli immobili molto bassi la rendono una scelta perfetta per chi ha un’attività online. Gli affitti qui si aggirano sui 250/300 euro mensili con un pranzo che costa sui 10 euro.

A titolo informativo il Paese più economico del mondo è il Vietnam, dove un appartamento mensile costa 90 euro ed un pranzo fuori con una birra solo 3 euro e 50 centesimi.

Certamente i risparmi in queste mete esistono, ma è bene sempre informarsi prima di partire onde evitare spiacevoli conseguenze e delusioni delle aspettative.